Sarebbe oltremodo interessante conoscere chi sono questi professoroni di Asmenet Calabria (società cooperativa a responsabilità limitata, nient'altro che un’azienda privata in cerca di sempre maggiori clienti tra gli enti pubblici territoriali), cosa fumino e cosa bevano per avere assegnato il terzo posto del “Premio trasparenza” al Comune di Corigliano Calabro tra i 155 Comuni della provincia di Cosenza.

 E – soprattutto – sotto gli “effetti” di quali parametri sia maturato tale premio che, in ipotetiche condizioni psicofisiche normali, dipinge un quadro nefasto assai della trasparenza amministrativa nell’intera grande provincia cosentina. Vediamo perchè. 
LEGGI ARTICOLO COMPLETO


Commenti   

+12 #2 cosa 2017-05-20 07:06
Ma questo Iorio cosa sta facendo? pare stiamo peggiorando sempre di più.
Citazione
+18 #1 IL TRITATORE 2017-05-19 19:29
una statua va anche al professorone Iorio per avere messo in quadro per altrimenti la vedevo nera per Corigliano poi di Amministrazione Trasparente intomma ci vorrebero delle lenti di ingrandimento.
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

che tempo che fa

giweather joomla module

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.