Tra i sindaci della nostra città, ho dimenticato di citare Armando De Rosis e me ne scuso. Io sono stato sicuramente uno tra i protagonisti della sua prematura caduta. Un errore! Ma anche l'unico ad averlo ammesso pubblicamente, sui palchi, durante la campagna elettorale del 2013. Mi sono lasciato influenzare dal solito " furbetto",colui che da troppi anni sta ingannando i cittadini, provocando danni irreparabili al territorio.

 De Rosis, non può però, oggi, parlare di progetti politici condivisi ed allargati, lui, proprio lui, ingessato da ideologie che poco hanno a che fare con i problemi della nostra Città. Le sue riserve mentali, l'idea dei buoni da una parte ed i cattivi dall'altra, sono stati la causa, se vogliamo, della sua breve esperienza sindacale non considerando che il perfido Geraci, cattivo e molto insidioso, si sarebbe arreso solo dopo averlo mandato a casa, senza preoccuparsi neanche per un attimo dell'interesse più generale. Se De Rosis avesse avuto un po' di senso pratico tutto questo non sarebbe successo. Ed ecco perché oggi, più che mai, è necessario passare dalla politica delle chiacchiere a quella del fare, senza strumentalizzare i giovani che nell'ultimo consiglio comunale non hanno dato certo prova di essere migliori dei meno giovani. Oggi Corigliano ha bisogno più che mai di soggetti politicamente diversi dal passato: c'è bisogno di uomini preparati, coraggiosi, rigorosi, determinati, visionari, indipendenti, che siano giovani o no, poco importa. Una certa borghesia si scandalizza quando, per denunciare inefficienza ed incapacità amministrativa, si usa, come spesso usa fare il sottoscritto, un linguaggio duro, ai limiti della buona educazione, anziché indignarsi e reagire alla mala politica cercando una terza via e mandare definitivamente a casa "il gatto e la volpe" che troppo male hanno fatto alla città.

Cataldo Russo

 


Commenti   

+3 #6 Paesano 2017-04-20 14:19
E' L'INTERA CITTA' CHE SI INDIGNA, QUALE SAREBBE STA BORGHESIA?? ANCORA SI FANNO DISTIZIONI DI POPOLO?? LA CITTA' E' INCAZZATA!!
Citazione
+19 #5 Fido 2017-04-19 19:49
Ma Sig. Russo , il "gatto e la volpe" non erano suoi amiconi???? Mi sa che lei invece è Pinocchio!!!
Citazione
+27 #4 Romeo 2017-04-19 16:08
Si dice che cambiare idea è sintomo di intelligenza...Sì ma Russo, lei la cambia troppo spesso!!!!Mi sa che è più sintomo di incoerenza e frutto di personalismi...
Citazione
-5 #3 FrancoMaria 2017-04-19 15:59
forse a dimenticare la storia non è solo il popolo Coriglianese ma anche qualcun altro!!!
E' vero!!!! Una delle colpe del professore De Rosis è stata un isolamento che non ha certamente giovato ad una "partecipazione" attiva e per come da lui stesso pubblicamente più volte detto nei suoi comizi elettorali di allora! Una distinzione, se vogliamo, non tanto fra buoni e cattivi, ma forse tra bravi e meno bravi che, alla fine, non ha dato a lui ragione né a lui, al professore, né ai pochi risultati da lui ottenuti.
Comunque, premesso questo, non possiamo certamente addossare al "Gatto e alla Volpe" tutto quanto è successo in quel breve ma intenso, negativamente parlando, periodo per la nostra Città. Forse il dott. Russo dimentica come avvenne la "caduta" di De Rosis e per "mano" di chi!!!!!
Forse dimentica che, in quel Consiglio, il primo a prendere la parola, contravvenendo a qualsiasi regola fu il Presidente del Consiglio che era espressione dello stesso Partito Politico del Capogruppo dott. Russo. Non solo!!! Se nell'ovvio dei giochi di potere/partito ci poteva finanche stare che un Sindaco, in minoranza in Consiglio potesse essere sfiduciato dallo stesso Consiglio Comunale, quello che non doveva starci era farlo nel completo disinteresse del Paese e della Politica della Politica.
Che senso ha avuto quella "caduta"???? Ha avuto un ignominia legata anche al susseguirsi di ricorsi e contro ricorsi che hanno ingessato la città ed il suo sistema Amministrativo all'interno del quale, per il vuoto creatosi, a "navigare" a gonfie vele furono sempre i soliti furbi che, nel disinteresse generale, si sono visti solo ed esclusivamente i propri interessi.
Ed ora? A distanza di tanti anni vorremmo imputare al professore De Rosi quale colpa? Quella forse che la città vive ora i disagi del "Gatto e della Volpe"?
Io credo che i disagi si vivono già dai tempi dell'Amministrazione Genova che, guarda caso, ha sempre visto nel Partito del dott. Russo un suo "valido" alleato che, in pubblico (Assise Comunale) si accapigliavano, come i capponi di don Abbondio, ma in privato si andava di amore e di accordo. Poi venne il periodo oscuro di De Rosis, ma non certamente per sua colpa, ma per quanto di Pilatesco in quell'ultimo Consiglio Comunale successe facendo si che un amico (!!!!) dell'allora Sindaco De Rosis decretasse la fine di quella Consigliatura che, da come si era impostata, non poteva che promettere cose positive per la città. Forse una colpa De Rosis l'ebbe!!!! Quella cioè di lasciarsi intrappolare da gioco dei ricorsi trascinato in questo da una consigliera che, con tutte le ragioni al mondo, non poteva però legare un fatto personale alle sorti della città.
Ed ecco allora che, da uomo libero, mi auguro che la storia si possa finalmente saper leggere oltre che ricordare esattamente e, memore di ciò invitare l'amico professore De Rosis di riprendere quel vecchio progetto al fine di ridare la possibilità al popolo di Corigliano di riprendere un sogno malamente interrotto e verso il quale qualcuno, vorrebbe ora crearsi una sorte di verginità nascondendosi dietro le responsabilità del "Gatto..." visto che in quel periodo la "Volpe...." non era neanche stata eletta.....
Citazione
+18 #2 Rodio 2017-04-19 12:06
E lei sarebbe una garanzia per il futuro di Corigliano Calabro pur di aver ammesso solo un briciolo di colpa, politicamente parlando s'intende?
Beh io sono uno di quei pochi coriglianesi che non dimentica affatto e che il teatrino politico architettato e presentato non mi convince affatto.
Citazione
+18 #1 Virtuoso 2017-04-19 10:54
Algieri può parlare di progetti politici? Tu caro Russo puoi parlare di progetti politici?
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Sondaggio

Corigliano-Rossano FUSIONE?

 

che tempo che fa

giweather joomla module

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.