Presentazione della XVI Edizione del Festival Corigliano Calabro Fotografia


CORIGLIANO ROSSANO - In Calabria, quando si parla di fotografia, si parla di Corigliano. Perché dal 2003 c’è un evento che ogni anno d’estate, nell’incantevole cornice del Castello Ducale, riunisce a Corigliano numerosi appassionati ‒ provenienti da tutta Italia ‒ dell’affascinante arte dell’impressione fotografica: Corigliano Calabro Fotografia. 

L’Associazione culturale Corigliano per la Fotografia, sotto la direzione artistica di Gaetano Gianzi, presidente del sodalizio, in questi quindici anni di festival, ha ospitato oltre 150 autori tra i più grandi fotografi contemporanei, come Gianni Berengo Gardin, Mimmo Jodice, Ferdinando Scianna, Franco Fontana, Gabriele Basilico, Francesco Cito, Francesco Zizola, Monika Bulaj.
 
Il legame con il territorio è imprescindibile: molti di loro, secondo la propria forza espressiva, hanno raccontato, grazie al sapiente uso delle lenti professionali, Corigliano e i suoi colori. Non è un caso infatti che, per la XVI edizione, grazie tra l’altro all’intercessione della Camera di Commercio di Cosenza, presieduta da Klaus Algieri, il Festival si arricchisce di un prestigioso riconoscimento per la cura e l’attenzione riservata alla propria terra:  l’inserimento tra le iniziative del calendario dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.
 
Dal 22 agosto al 26 agosto le tante e variegate attività che si alterneranno nelle sale del Castello Ducale vedranno la presenza di importanti maestri e di bravi fotografi di cui sarà possibile apprezzare i pregevoli lavori. Si inizierà il 22 con i Workshop, si proseguirà con le presentazioni di libri inerenti all’argomento, si arriverà alle Mostre e alle letture portfolio.
 
I workshop saranno sei: “Street Fotography e Flash Stile”, di Salvatore Matarazzo (22 agosto, ore 16/23-24 agosto, ore 10); “Il ritratto visto da Buzzanca”, di Alberto Buzzanca (23 agosto, ore 10); “L’eleganza del nudo” di Alberto Buzzanca (24 agosto, ore 10); “Street Fotography di Panasonic” di Giorgio Galimberti (25-26 agosto, 10-14); “Sala posa di Apromastore” di Massimo Pinciroli (25-26 agosto, ore 10); “Post produzione e Visualizzazione” a cura de “Il cerchio dell’Immagine” (26 agosto, ore 10).
 
La fotografa toscana Monica Cordiviola presenterà quest’anno il progetto dedicato al territorio, avendo realizzato a Corigliano la serie fotografica tutta al femminile dal titolo “Voluttà e Mediterraneo. Le donne di Monica Cordiviola”, raffigurando donne dotate di straordinaria personalità e charme. Le due modelle, Aurora Marchesani e Alessandra Giulia Bassignana, sono state riprese in un contesto agreste e paesano, dove i protagonisti sono i colori vivaci mentre lo sfondo è degnamente riempito dall’affascinante terra calabra.
 
L’inaugurazione delle mostre, che resteranno disponibili fino al 31 ottobre, avverrà sabato 25 agosto alle ore 19. I lavori di cui si apprezzeranno valide tecniche e tematiche saranno i seguenti: Tadashi Onishi, “Lost in Shinjuku”; Ania Klosek, “The Ukraine Project”; Giorgio Galimberti,  “Instant City”;  Angelo Ferrillo,  “258 Minutes”; Giuseppe Cardoni, “Boxing Notes”; Filippo Venturi, “Made in Korea”; Ciro Battiloro, “Sanità”; Mario Tosti, “Extracomunitari”; Pierfranco Fornasieri, ”Secondestorie”; Domenico Mirabella, “Chioma d’acqua”; Alessandro Capurso; “Shqiponje Tirana l’Aquila del cambiamento”; Fabrizio Liuzzi, “La città perduta Rosarno”; Vittorio Giordano, “Percorsi Fotografici”; Vincenzo Curia, “Italian Tour”; Antonio Donadio, “How Many?”; Alessandro Mallamaci e Fabio Itri, “Reggio Calabria, note per un racconto”.

Le presentazioni di libri saranno cinque e verranno così ripartite: sabato 25 agosto a partire dalle 10 saranno presentati “Un mondo di libri” di Luciano Zuccaccia e “258 minutes” di Angelo Ferrillo, con introduzione di Fulvio Merlak. Domenica 26 agosto, sempre alla stessa ora, ci saranno “Il valzer di un giorno” di Franco Carlisi, con introduzione di Pippo Pappalardo, “Buskers” di Joe Oppedisano, con introduzione di Maurizio Garofalo, e “The Italians ISP” di Angelo Cucchetto.
Il 26 agosto alle ore 22, a conclusione del festival, ci saranno in concerto i Doctor Funk.
 
Corigliano Calabro fotografia sarà anche quest’anno tappa del Portfolio Italia (Gran Premio Lumix-Panasonic) organizzato dalla Fiaf. Questa XI edizione del Portfolio Jonico prevedrà la presenza di 12 lettori che nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 presenteranno i lavori fotografici degli iscritti e proclameranno il vincitore che parteciperà alla finale di Portfolio Italia, a Bibbiena (Ar), sabato 24 novembre 2018.

Inoltre, i partner della rassegna ‒ Fujfilm, Fowa e Panasonic ‒ allestiranno per i giorni 25 e 26 agosto nel piazzale delle Armi alcuni corner espositivo Touch&Try, concedendo a chi vorrà, anche ai neofiti e a non avvezzi, l’utilizzo delle macchine fotografiche professionali disponibili e la possibilità di ottenere suggerimenti e consigli tecnici.
 
Il Festival si propone, infatti, l’alto scopo ideale di sensibilizzare il vasto pubblico a un linguaggio e una forma d’arte che, in un mondo sempre più virtuale, può di gran lunga diventare coscienza e conoscenza diffusa.
 
Per tutte le informazioni:
www.coriglianocalabro.it

http://www.coriglianocalabrofotografia.it/programmaccf18/
 

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna