Un Monumento per Amico – 3° Edizione sabato 26 Maggio 2018
Anche quest’anno, per la terza volta consecutiva, grazie al patrocinio del Comune di Corigliano-Rossano, settore Istruzione-Cultura sede di Corigliano, così come è stato negli anni precedenti, quasi tutte le chiese del centro storico sono state invase da migliaia di ragazzi, docenti e genitori provenienti dai vari Comprensivi del territorio coriglianese. Il Progetto "Un Monumento per Amico" ispirato all’opera del compianto, dott. Enzo VITERITTI, 

ideatore delle “Chiese Aperte” e direttore della rivista il Serratore, bimestrale di vita, storia e cultura di Corigliano, è stato voluto fortemente dalla D.S. - dott.ssa Bombina Carmela GIUDICE del Comprensivo “V. Tieri”.
Il Raduno di tutti i partecipanti, a differenza degli altri anni, è stato in Piazza del Popolo (Acqua Nova) e dopo i saluti della Dirigente Scolastica Giudice, del Sub Commissario Prefettizio dott. Donato Michele LIZZANO, della responsabile Settore Cultura - sede di Corigliano - dott.ssa Tina DE ROSIS, dei deputati M5S Ciccio Sapia e F.sco Forciniti, una rappresentanza della Banda Comunale “A. De Bartolo” e le majorette della Tieri hanno dato vita alla Manifestazione.
Nella affollatissima piazza del popolo, come previsto dal nutrito programma, alla sig.ra Valeria Pappalardo, moglie del Viteritti, è stato donato un quadro dedicato al marito Enzo, dallo scultore coriglianese Carmine Cianci.
I Comprensivi hanno adottato per quest’anno le seguenti chiese: “Tieri” San Pietro e Ognissanti – “Erodoto” Castello Ducale, Cappella di Sant’Agostino e Sant’Anna – “Leonetti Senior” Quadrato Compagna di Schiavonea e “Don Bosco” Chiesa di San Francesco e Romitorio.
L’instancabile prof.ssa Franca Canadè della scuola pilota “Tieri”, nonché responsabile del progetto, non ha tralasciato proprio nulla, dai rapporti con le scuole aderenti il progetto al Settore Cultura sede di Corigliano, e dalla tipografia alla stampa locale più i vari social.
Ogni scuola, all’interno del Monumento adottato, ha organizzato, come previsto nel programma, concerti, guide nelle chiesa, le stesse, hanno avuto quale supporto storico, i proff. Enzo Cumino, il Web Master Giovanni Scorzafave del sito web “La mia Città: Corigliano Calabro” e l’Artista coriglianese prof. Carmine Cianci.
L’ideatore di questa straordinaria avventura, prof. Francesco Verardi, nonché amante del centro storico coriglianese, alla luce di quanto è stato realizzato sabato 26 maggio, ha dichiarato grande soddisfazione per la riuscita di questa fortunata 3° Edizione del Progetto.
Comunicato Stampa
 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.