Ancora una strage di cani randagi!

Vogliamo ricordarti così piccolo nostro Zampa.
Oggi, una mano bastarda ti ha portato via, avvelenandoti... Non e' stato possibile fare nulla per salvarti, era ormai troppo tardi, sei morto in silenzio, in così poco tempo tra atroci sofferenze. Sul posto erano presenti anche altri volontari, abbiamo atteso le forze dell'ordine e usl veterinaria. Il corpo e' stato prelevato, seguirà l'autopsia e le dovute indagini.

 Ora, mi rivolgo a te, lurido bastardo assassino, se ti arriverà questo messaggio, ti dico che non la passerai liscia, ti perseguiteremo per il resto della tua vita! Sapremo presto chi sei!! Ti auguro la peggiore morte, le peggiori sofferenze, le stesse che hai provocato a lui. Zampa, sei stato sfortunato per essere nato a Corigliano Calabro, paese incivile della solita Calabria, con gente di merda, ignoranti, dove davvero pochi amano gli animali qui, purtroppo. Nato da mamma randagia circa 5 anni fa , ti avevamo trovato un papa' quando eri cucciolo, ma tu scappavi sempre da casa, proprio non volevi starci, amavi essere libero, in strada sempre attaccato alla tua mamma. Cosi' decidemmo di seguirti in strada, sfamandoti assieme a lei. Non hai mai dato fastidio a nessuno. Quando avevi fame, venivi e scodinzolavi da lontano, mangiavi e fuggivi via. Eri buonissimo e non ti fidavi facilmente delle persone. Non ti facevi accarezzare nemmeno da noi..per metterti una pipetta era una missione impossibile. Ora nessuno potrà farti più del male. Riposa in pace piccolo e perdonaci se siamo corsi troppo tardi!

Luana e Valentina

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna