Purtroppo, nonostante le varie denuncie fatte agli organi competenti e nonostante i provvedimenti che questi hanno preso nei confronti di un cittadino coriglianese ( ordinanze di demolizioni, sequestri, ecc.), questo SIGNORE continua imperterrito nella sua opera di abusivismo edile in C.da Caccia di Placido senza che venga bloccato. 

Il tutto è veramente sconvolgente, continua a costruire capannoni simili a grandi baracche in lamiera deturpando l'ambiente e trascurando completamente i provvedimenti presi nei sui confronti dalle istituzioni, nonostante negli uffici del nostro comune si è insediata una Commissione d'accesso nominata dal prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao su delega del ministro dell’Interno Marco Minniti lo scorso 7 marzo. Ci ripetiamo scrivendo, che noi residenti di questa contrada di Corigliano ci sentiamo abbandonati, viviamo con la paura di abitare in un paese dove nonostante si denunciano reati, chi li commette è libero di continuare a trasgredire la legge, senza che nessuno intervenga in modo da tutelare il territorio e i cittadini che lo abitano. Facciamo fatica a pensare che in altre parti d'Italia possano verificarsi simili situazioni, chiediamo a chi di dovere d'intervenire al più presto e ripristinare la legalità.

 


Commenti   

+10 #2 IL ROTTAMTORE 2017-05-18 18:44
Carissimo non solo a Caccia di placido ma se questi ciechi andassero a controllare a Via Cuba a Schavonea stanno facendo una costruzione no abbusiva di piu ' ma in questa' citta nessuno vede e nessuno sente
Citazione
+10 #1 Paesano 2017-05-18 11:41
Si è sempre saputo che Corigliano è un comune unico al mondo.
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

 
 

 

che tempo che fa

giweather joomla module

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.