Questa è la situazione al momento nel centro storico, siamo bloccati in casa a causa del ghiaccio che si è formato sulle strade, ma non si vergogna il sindaco a vedere il paese in queste condizioni? Dovrebbe degnarsi di mandare soccorsi e soddisfare le esigenze dei suoi cittadini. Il centro storico ,come al solito, non è per niente considerato e ci siamo scocciati di essere rappresentati da politici così incapaci e inadeguati. Un consiglio: dimettetevi in massa, perché fate solo pena.

 


Commenti   

+8 #5 Eracle 2017-01-13 09:25
Bravo. Bravo davvero, Mariluca. Hai scritto e dato reale rappresentazione e testimonianza dei disagi e dei sentimenti che si delineano in città e animano la gran parte dei cittadini.
Per quanto riguarda l'invito-auspicio, fatto sempre nella tua lettera-commento, ovvero che la Procura apri un (altro) fascicolo d'inchiesta sull'accaduto... ricordo a me stesso, del resto lo abbiamo appreso dalla stampa e anche da questo Blog, che ce ne sono già diverse aperte, e che riguardano l'operato di questa amministrazione. Per cui, credo, che non occorre stimolarne l'apertura di altre...
Detto questo, il Sindaco Geraci in passato, cioè nelle due precedenti consiliature del 1992, ha vissuto e goduto del lascito politico delle precedenti amministrazioni. Infatti quando egli si insediò trovo le casse piene, floride risorse economico-finanziarie, tanti progetti già belli e programmati e pronti per mettere in opera.
L'On. Geraci, all'epoca, di sua iniziativa politica ebbe la brillante idea di sopprimere Fosso Bianco; di realizzare il complesso delle nuove case popolari sulla strada della Iacina (svuotando di fatti interi quartieri del centro storico... come San Domenico e San Giovanni) isolando e ghettizzando una parte di popolazione; di creare una discarica in C.da Cotrica ai piedi del Centro storico... ecc. ecc.
Infine, le dimissioni, da te consigliate e sollecitate, del Sindaco e della Giunta non credo che arriveranno mai, non ci credo neanche se... è la loro storia politica che ce lo dice, che mi fa pensare questo. Accetto scommesse al riguardo! Questi signori appartengono a quella categoria di politici che le dimissioni le possono solo minacciare e usarle come spauracchio per costringere la propria Maggioranza a sostenerli sempre e comunque.
Ma alle elezioni manca un anno circa, poi si volterà finalmente pagina. Sempre che non accada nulla prima.
Citazione
+5 #4 Giovy 2017-01-13 04:20
E pensare che cinque dei consiglieri di questa squallida amministrazione sono candidati alla provincia... Ma fatemi il piacere!
Citazione
0 #3 TRIC TRAC 2017-01-12 17:24
Ma cci suni tanti nivuri aru Gallo d'Oro ca si rattiti tutti u juorni ca mangini e bivini ara faccia nostra e beh un putivini dari na mena mo ca u paisi teni bbisuogni. Ma chilli si nni frichini...mangini e bivini ara faccia i ssi strunzi ca i mantenini
Citazione
+10 #2 mariluca 2017-01-12 16:13
Ieri dovevo recarmi in Ospedale ma ho dovuto deistere. Troppa neve che al "girone", alle 7.50, mi ha costretto a rimandare le mie prenotazioni.
Stamattina salgo in Ospedale partendo allo ore 8.00 da casa mia allo Scalo. Arrivo a Sant'Antonio ma trovo il traffico bloccato. Un pullman della linea IAS SCURA era rimasto di "traverso" all'atto di girarsi davanti all'ex mobilificio Polino. Situazione da farsa. Chiedo al solerte "Sceriffo" di questa città, il fantomatico vigile che pensa di vivere nel far west ma alla mia domanda di come fare per arrivare all'Ospedale Compagna la sua risposta, girandomi le spalle è stata: "...ci vai domani"!
A questo punto due riflessioni sarebbero davvero necessarie. Tralascio tutto sull'Amministrazione e sui singoli ma mi chiedo:
1) ma come mai un mezzo pubblico transitava per le vie di Corigliano, completamente giacciate, senza avere gli pneumatici da neve? Ed i vigili che erano presenti, perché non hanno fermato il mezzo per evidente pericolo per il traffico, quindi per la incolumità pubblica? Come mai i Vigili in piazza neanche sapevano se si poteva raggiungere l'Ospedale dalla Iacina o da via Roma? Lasciati li, da sole, senza nessun supporto tecnico o logistico. Sole e senza nessun aiuto. Ma la sala operativa dei Vigili Urbani cosa stava facendo?
2) Per il giorno 10 Gennaio "METEO.it" diceva che su Corigliano alle 17 si sarebbe messo a nevicare per come avvenuto. Mentre il Comune aveva già ricevuto l'allerta da almeno 12 ore prima. Ed il Sindaco cosa fa? Chiude le scuole. Ben fatto! Ma accanto a questo provvedimento, usato ed abusato a ogni "pipì" di gatto, come mai tale solerzia non ha neanche riguardato la messa in sicurezza delle rete viarie principali della città? Non doveva mica fare chissa cosa. Una volta ricevuta l'allerta avrebbe dovuto organizzare l'autoparco con uomini e mezzi. D'altronde la condizioni più pericolose eravno da prevedere in Via Roma, Viale Rimembranze, Via Ospizio e Via Ariella e villa Margherita. Sarebbero bastate due pale (una a San Francesco e l'altra a Villa Margherita) qualche quintale di sale grosso che la Provincia lo regala ed attivarsi al momento della bisogna. Ed invece? Invece passi per il giorno della nevicata...ma tutto il giorno 11 ed il giorno 12 cosa si è fatto dal Comune per garantire la viabilità in sicurezza nella città. NIENTE! Anzi, al di la delle vigilesse, accorte ma impreparate a gestire una situazione verso la quale nessuno le aggiornava, abbiamo assistito solo all'arroganza del solito "sceriffo" in divisa e la cronica inefficienza dei Servizi in Città.
Ed infine una amichevole considerazione al Sig. Sindaco di Corigliano. Io sono un suo elettore ma non dell'ultimo omento. Con lei ho vissuto battaglie politiche di spessore ottenendo, per lei e solo per lei, lusinghieri e duraturi successi , onori e...progressi!!! Purtroppo gli anni passano per tutti. Il Geraci che ricordo io era quello degli stivali a cosce nel pantano e nell'acqua dell'alluvione a Schiavonea. Era il Sindaco delle proteste a fianco dei suoi cittadini. Ora l'età, quindi non voglio che pensare a questa, non le da più la forza, la capacità e l'entusiasmo di vivere i bisogni e le esigenze della sua città. Tutto ciò mi permetterei di consigliarle di lasciar perdere. Di dimettersi assieme al suo vice ORANGESE .
Che miseria di Amministrazione. Che vergogna per una città come Corigliano. E' vero!!! La neve non è un elemento a noi familiare ma mi si permetta di dire che neanche un terremoto è stato familiare per gli amici del Centro Italia. ma dopo il primo momento di sgomento ci si organizza. Si parla, si discusse e si parte alla risoluzione del priblema. Non possaimo sempre pensare che San Francesco risolvi tutto ed il contrario di tutto. Cosa è successo oggi a Corigliano? Come mai l'Ospedale è stato irraggiungibile per ore prima di arrivarci con mille difficolte e con mille pericoli.
Io mi auguro che la Procura di Castrovillari apri una inchiesta approfondita perché non si può restare indifferenti a tante superficialità. Pulman senza gomme termiche, strade ghiacciate senza sale e senza neanche un mezzo meccanico atto a garantire un minimo di viabilità e Vigili (Sceriffo) scontroso, scorbutico ed altizzoso nel dare indicazioni a chi, per motivi suoi, chiedava solo il metodo, la via, il percorso per raggiugere l'Ospedale Civile della Città.
Caro amico Geraci il tempo passa e nella stagione estiva gustare un fico è cosa piacevole in quanto se ne valuta il sapore e i suoi zuccheri. Ad ottobre tale fico è un "passulunj" fino a quanto cade a terra vittima del becco vorace delle "cjauljj"!!! Dimettiti. Libera la città dalla tua ingombrante ombra che ha oramai chiusa in una irrespirabile cappa, la voglia di viverci dentro. Viva Corigliano libera, onesta, sincera ed operosa.
Citazione
+6 #1 IL PICCHIO 2017-01-12 11:06
E dire che ci sono tanti volontari della protezione civile che sarebbero disponibili, con tanto di attrezzatura, ma che non vengono mai chiamati dal comune di Corigliano.Lo scrivente è uno di questi volontari......
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

 

Sondaggio

Corigliano-Rossano FUSIONE?

che tempo che fa

giweather joomla module

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.