Punto raccolta libri presso il “Guru” di Schiavonea
Angelo Morrone, presidente dell’Associazione DAS (Dimensione Area Studentesca), giovane conosciuto e stimato per il suo impegno nel mondo della promozione di manifestazioni dal sapore aggregativo e mirate alla valorizzazione del territorio, è tra i principali promotori dell’iniziativa “LA CULTURA RENDE LIBeRI”, 

giunta alla sua seconda edizione. Iniziativa che si prefigge encomiabili obiettivi, quali la sensibilizzazione dei concittadini, soprattutto dei più giovani d’età, alla diffusione della cultura della lettura, in vista della prossima stagione estiva. A darne notizia è, in una nota, il giornalista Fabio Pistoia.

Il tutto è ideato e fortemente voluto dal Collettivo ELLE e dalla predetta Associazione DAS e realizzato con la fattiva collaborazione della Camera di Commercio di Cosenza e del Comune di Corigliano Rossano. L’intento è pertanto quello di valorizzare l’utilizzo di testi al fine d’incentivare la lettura e la conoscenza di autori nazionali e locali.
“In tante attività commerciali e in molti stabilimenti balneari – spiega Morrone – saranno installate alcune cassettine, riconoscibili dai loghi delle Istituzioni promotrici e delle Associazioni organizzatrici, contenenti dei libri. L’utente potrà così usufruire liberamente del testo scelto per la lettura, magari sorseggiando un caffè o sotto l’ombrellone. Se ci si vorrà appropriare del volume, questo dovrà essere scambiato con uno di proprietà, allo scopo di attuare l’interazione fra libri di qualsivoglia argomento. L’iniziativa ha registrato lo scorso anno un notevole interesse nella popolazione, soprattutto tra le nuove generazioni nonché tra i turisti presenti in loco, tale da innescare un meccanismo virtuoso di reciproco incontro e confronto”.
“Tale dato positivo e lusinghiero – prosegue Morrone – deve farci tutti riflettere e, per quello che ci riguarda, costituisce un monito ad impegnarci ulteriormente nel solco di questa direzione, affinché Corigliano sia laboratorio di un periodo tradizionalmente dedito alle vacanze concepite in modo costruttivo e formativo. Di qui la nostra ferrea volontà di proseguire con l’iniziativa e valorizzarla nella stagione estiva 2018. Un sincero ringraziamento intendiamo rivolgerlo sin d’ora sia a quegli autori locali che intenderanno farci dono delle loro pubblicazioni nonché a tutti quei cittadini che, in modo spontaneo, consegneranno alcuni libri in loro possesso presso il punto raccolta appositamente allestito presso il locale “Guru” di Schiavonea”.

Corigliano Rossano, 27 giugno 2018

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.