• Home
  • Cronaca
  • Schiavonea: botte per una precedenza e lite con in pugno la pistola

Detenuto nel carcere di Rossano in sciopero della fame da tre mesi: rischia di morire

Un detenuto ristretto nel carcere di Rossano (foto) rischia di morire: è in sciopero della fame dallo scorso 10 maggio. Si tratta di Victor Pereshacko, di nazionalità russa, ingegnere informatico ed imprenditore nel settore pubblicitario, ex paracadutista dell’Armata rossa: sta espiando la pena dell’ergastolo

 

 

 

 

per un duplice omicidio commesso insieme ad un connazionale in Sardegna nel 2005. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna