• Home
  • Cronaca
  • Schiavonea: botte per una precedenza e lite con in pugno la pistola

Appalti truccati a Corigliano, De Luca indagata eccome. Perrone: «È una ciotarella»

Siamo desolati nello smentire l'infondata notizia diffusa oggi dall’ufficio stampa del Comune di Corigliano Rossano, su disposizione dell’attuale commissario straordinario dell’ente, il prefetto Domenico Bagnato, secondo cui la dipendente comunale Filomena De Luca, 43 anni, ingegnere (foto), non figurerebbe tra gl’indagati della maxinchiesta giudiziaria Comune accordo condotta dal procuratore di Castrovillari Eugenio Facciolla

 

 

 

 

sulla ritenuta esistenza d'un cartello d’imprese che per anni avrebbe presieduto, governato e truccato le gare d’appalto per i lavori pubblici e per le pubbliche forniture presso l’ex Comune di Corigliano Calabro prima della sua fusione con l’ex Comune di Rossano. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 

Stampa Email

Commenti   

+6 #1 Dunga 2018-08-08 08:41
Si resta ogni giorno più basiti!!!!
Ma come può un Ente, in un periodo così delicato per indagini che riguardano effettivi funzionari, tecnici e responsabili di settore dello stesso Ente, fare una nota di tale "portata" senza prima aver preso le necessarie cautele in merito a quanto si andava a dichiarare?
In verità sembra tutto un qualcosa così artefatto che si resta senza parole.
Qualcuno accusa la città di accanimento contro gli indagati, altri elogiano gli stessi, ora li negano addirittura....mah! non si per davvero null'altro da dire. fa a finire ora che a sbagliare è stata proprio la Procura.
P.S. ognuno è sempre da ritenere innocente sino al terzo grado di Giudizio per così come previsto dalla nostra Costituzione.
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna