• Home
  • Cronaca
  • Eludono anti-taccheggio ma dimenticano le telecamere

Picchiata dal medico, ritira la denuncia per 650 euro

Proprio nel triste giorno in cui la comunità di Corigliano Rossano ricorda la tragica fine dell’adolescente Fabiana Luzzi, accoltellata e bruciata viva cinque anni fa a Corigliano dal fidanzatino anch’egli minorenne, da Rossano giunge la singolare notizia

 

 

relativa al gravissimo fatto di cronaca accaduto la mattina dello scorso 8 maggio presso i locali ambulatori dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza. LEGGI ARTICOLO COMPLETO


 

Stampa Email

Commenti   

+1 #1 giovanni 2018-05-24 22:49
Normalmente non è mio costume commentare ma in questo caso mi sento di dover fare una eccezione. Premetto di vivere in Emilia ma di essere natio di quelle parti.Leggere di un medico che si comporta così mi lascia basito e questo, si badi bene, non perchè è accaduto a Rossano. Non sono il direttore dell'azienda sanitaria Cosentina nè di altre, certo è che chiamare medico costui è assai assai faticoso, non voglio nemmeno pensare a quei poveri disgraziati che si sono trovati o si troveranno a passare sotto le sue mani. Inconcepibile che il dirigente dell'A.s.p. non sia intervenuto, lei caro dottore, se così la posso chiamare, meriterebbe la destituzione immediata dal pubblico impiego, non è degno di indossare il camice bianco e di permanere in una struttura sanitaria preposta alla cura delle persone. Ha tutto il mio disprezzo possibile ed immaginabile come uomo, medico Non la considero nemmeno tale. Fa bene perchè in Italia tutto è lecito, altrove, forse, l'avrebbero spedita a calci in c....Che Dio ci aiuti a liberarci da individui come lei.
Giovanni Benvenuto
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna