Proprio nel triste giorno in cui la comunità di Corigliano Rossano ricorda la tragica fine dell’adolescente Fabiana Luzzi, accoltellata e bruciata viva cinque anni fa a Corigliano dal fidanzatino anch’egli minorenne, da Rossano giunge la singolare notizia

 

 

relativa al gravissimo fatto di cronaca accaduto la mattina dello scorso 8 maggio presso i locali ambulatori dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza. LEGGI ARTICOLO COMPLETO


 


Commenti   

+1 #1 giovanni 2018-05-24 22:49
Normalmente non è mio costume commentare ma in questo caso mi sento di dover fare una eccezione. Premetto di vivere in Emilia ma di essere natio di quelle parti.Leggere di un medico che si comporta così mi lascia basito e questo, si badi bene, non perchè è accaduto a Rossano. Non sono il direttore dell'azienda sanitaria Cosentina nè di altre, certo è che chiamare medico costui è assai assai faticoso, non voglio nemmeno pensare a quei poveri disgraziati che si sono trovati o si troveranno a passare sotto le sue mani. Inconcepibile che il dirigente dell'A.s.p. non sia intervenuto, lei caro dottore, se così la posso chiamare, meriterebbe la destituzione immediata dal pubblico impiego, non è degno di indossare il camice bianco e di permanere in una struttura sanitaria preposta alla cura delle persone. Ha tutto il mio disprezzo possibile ed immaginabile come uomo, medico Non la considero nemmeno tale. Fa bene perchè in Italia tutto è lecito, altrove, forse, l'avrebbero spedita a calci in c....Che Dio ci aiuti a liberarci da individui come lei.
Giovanni Benvenuto
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.