E’ spirato a Pietrapaola, don Alfonso, lì dov’era stato inviato da Mons. Giovanni Rizzo, Arcivescovo di Rossano del tempo oltre 60 anni fa. Era nato a Corigliano Calabro nel marzo del 1928, da Luigi, pioniere tabaccaio, e da Rosa Privato, donna di elette virtù. L’improvvisa orfananza paterna, che vide la mamma costretta a farsi carico della numerosa prole nella conduzione della rivendita di Tabacchi a S. Antonio,

 accrebbe in lui la vocazione sacerdotale che gli ha fatto guardare sempre con amore all’amabile paternità di Cristo. E così fu. Ordinato sacerdote fu mandato a Pietrapaola ove, dal 1956, ha svolto il suo ministero divenendo, per lo zelante apostolato, Cappellano di Sua Santità. Il progresso non c’era, la povertà imperava, si camminava sulla soma…

Egli, però, ha amato il gregge affidatogli tanto da stabilire in quel paese la sua residenza prescegliendola, anche dopo la cessazione del servizio sacerdotale, come luogo ove terminare il suo pellegrinaggio terreno. Non di meno amò la città che ebbe a dargli i natali, intervenendo, sempre, in occasioni tristi e liete e non facendo mai mancare la sua presenza e la sua parola di conforto. E’ per la sua autentica coriglianesità che don Alfonso si è fatto amare e si è distinto nei delicati incarichi curiali ricoperti, distinguendosi per bontà ed affabilità.
E Corigliano, la sua patria, non può non ricordarlo!
Franco Oranges

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.