Nel mentre l’atto aziendale recentemente varato dal direttore generale dell’Asp di Cosenza, Raffaele Mauro, sferra un colpo quasi mortale all’ospedale “Guido Compagna” di Corigliano, da questa struttura, per fortuna, grazie al proficuo impegno professionale di medici e personale infermieristico, giungono notizie di buona sanità.

 E di fronte a notizie del genere non si può rimanere in silenzio perché danno la misura di come questa struttura se attenzionata in senso positivo dalla dirigenza sanitaria e amministrativa dell’Azienda avrebbe ancora tanto da dare, in termini di buona sanità ed assistenza, alla vasta utenza che, nonostante tutto, vi gravita quotidianamente. Nei giorni scorsi in seguito ad un incidente stradale giungeva in condizioni davvero difficili presso il pronto soccorso il piccolo S.N. di appena 6 anni. I medici gli riscontrano un grave shock emorragico dovuto alla rottura multipla della milza. Le condizioni davvero gravi del bambino impongono ai medici del Compagna di non prevedere per il piccolo alcun trasferimento presso altra struttura, da qui la necessità di operare sul posto. Così S.N. viene sottoposto ad intervento chirurgico da parte della equipe medica diretta dal dott. Giovanni Battista Arnone, che rientrato urgentemente dalle ferie esegue la splenectomia salvando così il piccolo. Tempestività nell’intervenire e professionalità dell’equipe medica hanno di fatto salvato la vita del bambino. Vogliamo segnalare questo ennesimo caso di buona sanità presso il locale presidio ospedaliero, perché, come dicevamo in precedenza, il ruolo sanitario che da anni ricopre la struttura coriglianese è di grande importanza per la vasta area della Piana di Sibari. E’ chiaro che la reazione dei genitori e dei parenti del piccolo S.N. è stata di grande riconoscenza nei confronti del personale medico e infermieristico del Compagna. E’ indubbio che il merito affinché abbiamo potuto registrare questo caso di buona sanità va ascritto coltre che ai chirurghi, ai medici del pronto soccorso, ai medici di radiologia e alla equipe anestesiologica. E’ davvero singolare come la dirigenza dell’azienda si ostini a depauperare il Guido Compagna, nonostante si verifichino vicende come quelle che abbiamo raccontato.

 


Commenti   

-1 #2 ANGELO VITERITTI 2017-08-12 20:25
ONORE E MERITO A L PERSONALE DEL NOSTRO OSPEDALE CHE GRAZIE A LORO ,FORSE ANCORA PER POCO QUESTA STRUTTURA ESISTA...

SE NON SI ESTIRPA IL CANCRO DELLA POLITICA NELLA SANITA' SAREMO DESTINATI A FINIRE MALE ALTRO CHE FUSIONE QUI STIAMO PERDENDO DI VISTA I PROBLEMI VERI DELLA GENTE. ANGELO VITERITTI EX ASSESSORE CORIGLIANO
Citazione
-3 #1 unalottaxlavitaonlus 2017-08-12 16:35
IL PS DEL GUIDO COMPAGNA COME LA CHIRURGIA, reparto e sala operatoria, COME GLI ANESTESISTI ED I RIANIMATORI SONO SEMPRE STATI UN PUNTO DI FORZA DELL' OSPEDALE CORIGLIANESE. I SUCCESSI NON SONO OCCASIONALI E TEMPORANEIMA SONO E FANNO PARTE DELLA STORIA DELL' OSPEDALE. POI IL GRANDE DOTT. ARNONE E' SEMPRE STATO NON UN MEDICO MA UN SERVITORE DEI PAZIENTI SENZA MAI TIRARSI INDIETRO A NECESSITA' OD URGENZE . COMPLIMENTI da Gabriele Montera
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.