Geraci: notizie prive di qualsiasi fondamento.Si alimenta odio sociale. Sindaco annuncia querela 
CORIGLIANO C.  – L’ossessione di quanti creano e diffondono falsità per tentare di offuscare, inquinare ed offendere la dignità, l’onorabilità e l’immagine pubblica e privata degli amministratori in carica ha assunto ormai connotati talmente evidenti e lontani da ogni forma di normale autocontrollo che meriterebbero ben altre attenzioni, in altre sedi. 

Di certo, affermazioni, allusioni e pure invenzioni di cui qualcuno continua a rendersi sistematicamente protagonista solitario si collocano chiaramente al di fuori sia della pur legittima critica politico-amministrativa (qualora si fosse in grado di dimostrare gli attributi necessari per interpretare ruoli di interlocutore pubblico o addirittura di una qualsivoglia istituzione); sia, soprattutto, al di fuori della pur eventuale, durissima indagine giornalistica (qualora si fosse in grado di dimostrare quella minima imparzialità alla quale è tenuto, sempre e comunque, chiunque svolge il delicato ruolo di informare l’opinione pubblica). 
È quanto dichiara il Sindaco Giuseppe GERACI smentendo categoricamente le gravissime falsità diffuse sui media in questi ultimi giorni, sia in merito ad inventate pressioni che lo stesso Primo Cittadino avrebbe subito relativamente all’approvazione dei bilanci 2014,2015 e 2016 da parte della MERIS Srl società di gestione dei servizi del Mercato Ittico di Schiavonea; sia, da ultimo, in merito all’altrettanto inventata indiscrezione, di cui il Sindaco sarebbe informato, relativa ad un’indagine di corruzione per un membro della Giunta.  
Siamo – continua il Sindaco – di fronte ad autentiche ricostruzioni più che fantasiose, deliranti e mistificatorie della realtà, prive di ogni fondamento e costruite ad arte, senza alcuna correttezza deontologica e diffuse col solo intento di disinformare, confondere e creare confusione e odio sociale.
Da una parte, continuiamo, quindi, a fare appello alla comunità a preferire ed a condividere – aggiunge – sentimenti ed atteggiamenti di comprensione e di collaborazione in un periodo che è forse quello più complicato per tutta la città rispetto alla somma di emergenze gravi da affrontare insieme, dalla siccità ai migranti; dall’altra – conclude GERACI – come già fatto in altre analoghe circostanze, rispetto a falsità assurde ed intollerabili, abbiamo già dato mandato ai nostri legali per tutelare la dignità e l’immagine del sottoscritto, dell’Amministrazione Comunale e della Città intera
 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

 
 
 

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.