Conclusa fase per infanzia e primaria. Raggiunti oltre 1400 alunni in 80 classi. Al via progetto per la secondaria di primo grado
CORIGLIANO - Cinque istituti scolastici, per un totale di 80 classi e ben 1.455 alunni. Sono questi i numeri del progetto “Impariamo insieme a non sprecare, a recuperare e a riciclare”, la proposta educativa portata avanti sul territorio cittadino da Ecoross e Amministrazione comunale nell’ambito delle attività di informazione e sensibilizzazione previste dal servizio di igiene urbana.

Il progetto di educazione ambientale e sensibilizzazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti, partito lo scorso 13 novembre, ha visto concludersi oggi la fase rivolta alla scuola dell’infanzia e alle classi quinte della scuola primaria, con un bilancio più che soddisfacente per quel che riguarda il grado di coinvolgimento e di preparazione riscontrati ovunque. Le due informatrici ambientali di Ecoross, Aldina Provenza e Carmelina Sapia, hanno visitato i cinque Istituti Comprensivi cittadini “Erodoto”, “Tieri”, “Costabile-Guidi”, “Leonetti” e “Don Bosco”; nello specifico: 27 classi quinte della scuola primaria, per un totale di 445 alunni; 53 classi della scuola dell’infanzia per un totale di 1.010 alunni. In tutte le classi sono stati portati a termine percorsi teorici e attività pratiche aperti anche ad insegnanti, collaboratori scolastici, educatori e genitori. Partendo da un video che illustra le conseguenze dell’inquinamento ambientale a livello globale, i piccoli allievi hanno assistito ad una lezione sulla corretta separazione dei rifiuti e su come individuare le varie tipologie da differenziare. Illustrati anche tutti i servizi offerti dall’azienda Ecoross, il servizio di raccolta differenziata in atto sul territorio di Corigliano e il percorso dei rifiuti all’interno dell’impianto di selezione e stoccaggio.

Numerose le domande poste alle informatrici ambientali e le osservazioni dei bambini, che hanno dimostrato una buona preparazione di partenza sia in materia di raccolta differenziata sia in termini di coscienza ambientale.

Nella scuola dell’infanzia, è stata effettuata una lezione incentrata essenzialmente sul riconoscimento visivo e sensoriale dei rifiuti e sulla individuazione dei colori distintivi della raccolta differenziata; per la scuola primaria, il progetto ha previsto complessivamente tre incontri per ciascuna classe sui temi legati alla tutela dell’ambiente, con attività di riflessione, discussione, gioco e osservazione.

Parte ora la fase rivolta alle classi prime e terze della scuola secondaria di I grado, per le quali è previsto un concerto, in programma il prossimo 12 aprile presso il cinema teatro Metropol, durante il quale si esibirà la band “Riciclato Circo Musicale” che utilizza strumenti realizzati con materiali da recupero. Biglietto d’ingresso obbligatorio: un chilo di plastica o un chilo di carta, provenienti dalla raccolta differenziata dei rifiuti. Un modo per sensibilizzare ulteriormente le giovani generazioni e riconoscere il giusto “valore” ai rifiuti differenziati. In cambio del “biglietto d’ingresso” i ragazzi riceveranno un ticket che consentirà loro di partecipare all’estrazione finale di un premio.

UFFICIO COMUNICAZIONE ECOROSS

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.