Giovedì 8 marzo, in occasione della Festa della donna, la parrocchia di Apollinare/Thurio intende dare un contributo importante nella celebrazione di questo giorno che vede la donna protagonista. Don Cosimo Galizia, parroco della comunità e non nuovo a questo genere di iniziative di grande valenza morale, celebrerà alle ore 18 una S. Messa in onore di tutte le donne e madri del mondo, soprattutto quelle dimenticate da tutti, quelle messe ai margini della società ma pur sempre donne meritevoli di dignità.

Un momento per dire grazie al Signore del dono della vita e insieme un modo nuovo, diverso e unico di festeggiare la figura femminile, vero perno della famiglia e della società – ha dichiarato don Cosimo – e anche innovativo sotto certi aspetti perché da quest’anno, proprio all’interno della nostra parrocchia, daremo inizio alla costituzione di un Gruppo delle Donne, ispirato all’operato di Maria, nostra Madre, donna per eccellenza e modello di vita.
Il gruppo, aperto a tutte le donne che vorranno farne parte, è stato pensato per creare un gruppo di preghiera, per manifestare attenzione caritatevole verso il prossimo, per individuare ed essere di sostegno nelle situazioni delicate che in una comunità non mancano mai, per dare conforto negli eventi luttuosi attraverso la parola e l’esempio di Maria.
Non solo: il gruppo si impegnerà anche nell’organizzazione di eventi parrocchiali, convegni per le donne con la presenza di figure di rilievo che possono portare le loro testimonianze dirette, visite ai santuari ecc.
Sarà compito mio assicurarmi che l’iniziativa, a cui tengo in maniera particolare, prenda forma e segua uno schema stabilito secondo le mie intenzioni e quelle della comunità – ha aggiunto don Cosimo.
Subito dopo la celebrazione della messa, nei saloni della parrocchia ci sarà un momento di festa per le donne e per tutti i partecipanti cui seguirà un buffet preparato dall’intera comunità, nel principio della comunione fraterna e della condivisione, temi cari al parroco.
Come si diceva, Don Cosimo è pioniere di iniziative particolari ed efficaci, che servono a lanciare messaggi forti. Va ricordato il grande gesto operato all’interno della missione, che ha visto coinvolte proprio le donne più emarginate ovvero le prostitute. Dare un sostegno, non solo materiale ma soprattutto morale, è il primo passo per una comunità che si definisce cattolica. Un gesto apprezzato e riconosciuto meritevole d’attenzione non solo dall’intera Curia e da Mons. Satriano in particolare, ma anche dal Questore di Cosenza che al parroco Galizia ha rivolto un plauso particolare.
Inoltre, successivamente alla festa della donna, domenica 18 marzo, nella chiesa di Thurio, ci sarà una celebrazione in occasione della Festa dei Papà, i quali saranno affidati sotto la protezione di S. Giuseppe, padre per eccellenza. Ci sarà il tradizionale falò di S. Giuseppe e subito dopo, un momento di agape fraterna e festeggiamenti.
La comunità è invitata a partecipare.


MARIA LA GROTTA
 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.