Nella suggestiva location del Resort "Casino Caruso" di Corigliano Calabro, alla presenza di tutti i soci e tra questi anche il sindaco di Rossano Stefano Mascaro, di numerose autorità rotariane, e delle massime cariche dell'associazionismo locale, la sera di sabato 15 luglio si è svolta la tradizionale cerimonia di passaggio delle consegne del Rotary Club Corigliano-Rossano "Sybaris". 

Il Presidente uscente, Ing. Franco Vulcano, ha passato il collare, simbolo della presidenza del club, al suo successore, il Dott. Nicola Cumino, stimatissimo agronomo, che ha ricoperto nel settore dell'agricoltura numerosi e prestigiosi incarichi istituzionali in ambito comunale, provinciale e regionale. Nel suo applaudito discorso di congedo, il Presidente uscente Vulcano ha ripercorso il suo anno di presidenza, costellato di numerose iniziative di servizio verso la comunità. D'altro canto, il Presidente subentrante, Nicola Cumino, ha illustrato il suo ambizioso programma per il nuovo anno rotariano. Nel solco della continuità con i suoi predecessori, Cumino ha sottolineato il rinnovato impegno del club rispetto a problematiche sociali pressanti ed attuali come quella relativa all'emergenza costituita dai numerosi sbarchi di migranti nel porto di Corigliano. Un altro importante punto del suo programma è incentrato sul sostegno garantito alle amministrazioni comunali di Corigliano e di Rossano riguardo al progetto di fusione dei due comuni. A tal proposito, il Rotary Club Corigliano-Rossano "Sybaris", nella sua denominazione illuminato antesignano dell'idea della fusione, si impegnerà ad organizzare varie iniziative, anche in ambito scolastico, con l'intento di promuovere questo progetto, perché nell'opinione pubblica, in vista del referendum popolare di ottobre, possa radicarsi la convinzione che solo con la fusione dei due popolosi comuni possano crearsi i presupposti per la rinascita di tutto il territorio della Sibaritide. Scorrendo gli altri punti del discorso programmatico del nuovo Presidente, di notevole interesse sono quello relativo alla prevenzione delle malattie infettive attraverso un piano di vaccinazioni in collaborazione con il reparto di infettivologia dell'ospedale "Annunziata" di Cosenza, quello riguardante la tutela e la salvaguardia della fascia costiera mediante la previsione di una riserva marina protetta ed ancora il punto relativo alla valorizzazione delle periferie urbane attraverso la adozione da parte dei soci di alberi da piantare nei contesti più degradati ed infine quello concernente la istituzione di un premio da assegnare al migliore produttore di olio "dop Bruzio", al fine di stimolare un settore, quale quello dell'olivicoltura, fiore all'occhiello del territorio. Il Presidente Cumino ha poi presentato la squadra dei collaboratori che lo aiuteranno nell'attuazione del suo articolato programma. Si tratta del Vicepresidente Francesca Acri, del Segretario Francesco Lasso, del Segretario esecurivo Antonio Vulcano, del Tesoriere Fabio Policastri e del Prefetto Maria Caravetta. Terminata la cerimonia del passaggio di consegne, la serata è proseguita con la cena di festeggiamento. 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

 
 
 

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.