Chiurco:risultato importante per Esecutivo
Ammonta complessivamente ad oltre 2,7 milioni di euro il totale di finanziamenti extra bilancio intercettati nel solo 2016 dall’Esecutivo GERACI, comune capofila del Distretto 3, in materia di diritti, servizi e politiche sociali, assistenza all’infanzia, alla famiglia ed in favore delle persone diversamente abili e non autosufficienti. 

Un risultato importante, in un periodo di sempre maggiori contrazioni dei trasferimenti statali agli enti locali, soprattutto se si considera il conseguente indotto occupazionale. – Oltre Corigliano sono beneficiari delle risorse e quindi dei servizi progettati anche i comuni di San Giorgio Albanese, Vaccarizzo Albanese, San Demetrio Corone e San Cosmo Albanese.  A tracciare un resoconto di quanto intercettato (2.758.000 euro) dall’Amministrazione Comunale nell’anno appena strascorso, in un settore che resta tra quelli più delicati per ogni ente locale, è l’assessore al welfare Marisa CHIURCO sottolineando la soddisfazione sua personale e della Giunta e cogliendo l’occasione per ringraziare l’ufficio comunale competente per l’ottimo lavoro svolto e che si continua a svolgere in questa direzione. È di 820.000 euro il finanziamento reperito dall’assessorato ai servizi sociali per dare continuità all’asilo nido comunale gestito sin dal 2015 attraverso un sistema pubblico-privato. La scadenza è fissata al 2017. Per lo stesso servizio è stata già presentata al Ministero degli Interni una nuova scheda in via di approvazione. Per quanto riguarda gli interventi sulla disabilità e la non auto sufficienza, chiusosi a marzo 2016 il progetto finanziato con il 1° riparto dei PAC per assistenza agli anziani, è stato approvato in via definitiva il finanziamento relativo al 2° riparto dei PAC per un importo di 334.000 euro. Prossimo step è la gara per affidamento del servizio. Il Comune ha inoltre ottenuto un altro finanziamento dal Fondo Nazionale per la non Autosufficienza (FNA), pari ad euro 224.000 euro destinati a garantire assistenza a persone non autosufficienti da 0 a 64 anni ed uno di 80.000 euro per il progetto di inclusione sociale Vita Indipendente destinato ad offrire ulteriori servizi a persone con disabilità. 1,3 milioni di euro, infine, sono stati stanziati (per il triennio 2017-2018-2019) per Corigliano per il progetto Sostegno Integrazione Attiva (SIA) destinato alle famiglie in difficoltà con ISEE fino a 3.000 euro e con minori a carico o figli con disabilità. Il servizio prevede per gli aventi diritto una carta acquisti che va da un minimo di 80,00 euro ad un massimo di 400,00 euro ogni due mesi per poter così sostenere ad esempio le spese di energia elettrica e l’acquisto di beni di prima necessità. Le famiglie che versano in questo stato di disagio e che vivono questo momento di grave difficoltà,, usufruiscono altresì di un accompagnamento alla ricerca di lavoro attraverso un protocollo d’intesa con la Camera del Lavoro. Al 31 dicembre sono state 250 sono le domande pervenute.
 

 


Commenti   

+2 #3 un cittadino 2017-01-06 17:06
Solo che la brava Chiurco ignora che delle politiche sociali fanno parte anche la persone anziane (pensionati e pensionate della Città Vasta.)
Citazione
+4 #2 SCIPIUNI U FRICUNI 2017-01-06 08:10
Forse i soldi arrivano ma....SI PERDONO
Citazione
+4 #1 Ma!!!! 2017-01-05 21:34
Sono arrivati così tanti soldi per il sociale nel 2016 che è dovuto intervenire Corbelli per pagare l'affitto a quel signor bombarola che viveva per strada con il figlio...
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

Sondaggio

Corigliano-Rossano FUSIONE?

 

che tempo che fa

giweather joomla module

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.